26-11-2019/18 MCPSteel 26-11-2019/18
info@mcpsteel.com 339/7309243 Linkedin
TORNA ALL'INDICE

18 I lunghi tempi di consegna dei prodotti siderurgici da parte delle acciaierie possono compromettere il programma di costruzione

MITO:
I lunghi tempi di consegna dei prodotti siderurgici da parte delle acciaierie possono compromettere il programma di costruzione.

REALTA':
I moderni Centri .di Distribuzione e di Servizio dell'Acciaio garantiscono per lo più la consegna pronta da magazzino ed in ogni- caso le moderne acciaierie hanno ridotto i tempi di consegno a 3-6 settimane.


Parecchie cose sono cambiate dai tempi in cui i Costruttori dovevano impegnare con mesi di anticipo le "quote" di produzione delle Acciaierie e poi una volta piazzati gli ordini con il dettaglio dei singoli tipi di profili e relative quantità, attendere le campagne di laminazione di ciascun profilo, che i Laminatoi "lanciava­no" solo dopo aver accumulato ordini per quantità pari ad almeno un lotto economico di laminazione.
Oggigiorno l'aumentata capacità produttiva delle Acciaierie (frequentemente eccedente la domanda di mercato), la riduzione dei cicli prodottivi a poche ore, l'automazione (che consente, tra l'altro, un rapidissimo cambio dei gruppi di rulli di laminazione nel passaggio da un tipo di sezione di profilato ad un altro), la moderna organizzazione industriale e commerciale hanno ridotto i tempi di consegna da laminatolo a 3 -6 settimane anche nei periodi di punta di richiesta.
Le costruzioni in acciaio sono avvantaggiate dalla disponibilità, presso le Acciaierie e soprattutto presso i grandi Distributori ed i Centri di Servizio Acciaio, di una vastissima gamma di lamiere e profilati pronti a magazzino.
I Centri dí Servizio dell'Acciaio, diffusi anche in Italia e distribuiti sul territorio in prossimità di tutte le più importanti zone di produzione dl carpenteria metallica, offrono un servizio assai interessante sia per i piccoli che per i grandi Costruitoti di strutture di acciaio. I Centri di Servizio, infatti, oltre a mettere a disposizione grandi scorte di una vastissima gamma di prodotti siderurgici piani e lunghi di qualità garantita e certificata a norme di legge, in località non lontane dagli utilizzatori finali, possono fornire lamiere e profilati eventualmente anche già prelavorati (tagliati, forati, sagomati, verniciati, certificati con prove non distruttive, ecc.). Tale disponibilità è enormemente aumentata negli ultimi anni anche in Italia, sia come quantità che ampiezza della gamma dei prodotti siderurgici: lamiere per costruzioni civili ed industriali, per caldaie, per costruzioni navali, lamiere antiusura, per trattamenti termici, lamiere sottili zincate o preverniciate in rotoli, profilati laminati a caldo in larghezze fino ad un metro ed oltre nei tipi HEA, HEB, HEM, ILS, HLS, IPE, INP, UNP, profilati saldati in larghezze fino a 3 metri circa, angolari, piatti, profilati tubolari, rotaie, lamiere grecate e pannelli metallici coibentati, ecc..
I Costruttori possono così approvvigionarsi in tempi brevi, nelle quantità esattamente necessarie, non essendo più costretti a prenotare con largo anticipo quantitativi talora esuberanti legati alle campagne di laminazione delle Acciaierie oppure a dotarsi di grandi scorte a magazzino, che, avendo un basso indice di rotazione, giacevano per lunghi periodi appesantendo la gestione con elevati oneri finanziari.
I Centri di Servizio, invece, giocando sulla domanda di una molteplicità di Clienti, beneficiano di un alto tasso di rotazione delle scorte i cui tempi di giacenza sono brevissimi, e pertanto hanno limitati costi finanziari oltre ad avvantaggiarsi dl un miglior potere d'acquisto nei confronti dei Produttori, grazie al maggior volume movimentato, vantaggio che in parte si riversa sulla Clientela.


Le fabbriche di carpenteria in acciaio possono perciò limitarsi a mantenere a magazzino solo pochi prodotti siderurgici di più frequente richiesta, oltre ad attingere dalle rimanenze di precedenti lavorazioni.
I Centri di Servizio possono evitare o minimizzare gli sfridi, perché spesso partono da lamiere e profilati della massima lunghezza (24 metri per le travi) e possono combinare in modo ottimale il taglio delle sottomisure destinate ad una molteplicità di clienti.
I prodotti siderurgici ed i prelavorati di ele­vata qualità e precisione permettono una veloce ed accurata prefabbricazione in officina e facilità e rapidità di montaggio, senza dover attendere i lunghi e tassativi tempi di armatura, getto, maturazione e disarmo tipici del calcestruzzo.
La produzione è divenuta più veloce grazie alla sempre maggior diffusione presso le officine di macchine utensili a controllo numerico e di procedimenti di saldatura eseguiti con impianti semiautomatici ed automatici.
Mentre in stabilimento si svolge l'attività di produzione delle strutture e dei componenti metallici prefabbricati, contemporaneamente in cantiere possono essere eseguiti gli scavi e le opere civili, riducendo così - grazie a questa sovrapposizione - la durata complessiva della costruzione.
L'industria delle costruzioni metalliche oggi in Italia vanta una capacità produttiva stimata in circa 1.000.000 di tonnellate annue ed un fatturato intorno a 3.000 miliardi e conta circa 20.000 addetti.
Il panorama delle aziende del settore si presenta molto frammentato e caratterizzato dalla preserva di moltissime piccole unità produttive.
La messa in opera degli elementi strutturati in acciaio avviene a secco. Si evita così l'introduzione di umidità nei fabbricati e si eliminano i tempi per l'asciugatura che invece sono caratteristici degli edifici in calcestruzzo o in muratura.
Adottando lamiere grecate collaboranti come cassaforma a perdere, si ottiene una veloce disponibilità del solaio finito, con immediata assunzione delle capacità portanti definitive.
È quindi possibile anticipare l'accessibilità al piano stesso (servendosene anche come piattaforma di lavoro da cui operare in sicurezza) ed a quelli sottostanti per l'esecuzione delle restanti opere, senza essere ostacolati da puntelli o casseforme.
Il fatto che le strutture in acciaio vengano montate a ritmi incalzanti e programmati serve anche da impulso affinché le altre ditte operanti in cantiere adottino ritmi di lavoro altrettanto rapidi e programmabili.
L'erezione delle strutture in acciaio è poco influenzata dalle condizioni stagionali e meteorologiche, fattori esterni ed imprevisti.
Il lavoro può procedere anche quando la temperatura scende sotto zero, mentre nel caso del calcestruzzo si deve interrompere l'attività oppure fare ricorso a costosi additivi o modalità di gettata in ambiente protetto e riscaldato che aggravano di molto i costi. Pertanto i tempi di realizzazione di strutture d'acciaio sono decisamente più brevi e programmabili senza incognite.
Il rapido e spettacolare processo di erezione degli edifici a struttura d'acciaio attira spesso l'attenzione e li rende particolarmente visibili sul mercato, specie in periodi di grande espanasione edilizia e di forte domanda di spazi abitativi, commerciali o direzionali.